Programma d’Ateneo

Spazi e Aule

Siamo ben consapevoli delle forti situazioni di sovraffollamento degli spazi presenti in molti dei dipartimenti dell’Ateneo. Come rappresentanti riteniamo fondamentale che, per garantire a tutti l’accesso allo studio, sia indispensabile l’avvio di un progetto di ampliamento degli spazi universitari. È per questo motivo che nel prossimo mandato condurremo uno studio con FILLEA per l’individuazione di stabili cittadini da riqualificare, acquistare e adibire a spazi universitari. L’aumento degli studenti deve coincidere dunque ad un aumento delle aule, delle residenze universitarie e della mensa in ISU. Oltre a questo, ma sulla stessa linea, proponiamo una riorganizzazione degli spazi universitari già esistenti e la possibilità di utilizzare tutte le aule che sono vuote tra una lezione e l’altra come aule studio, di modo da poter consentire a tutti di studiare. Infine, entro il prossimo mandato, il nostro obiettivo sarà garantire che termini definitivamente il progetto da noi proposto di collocazione delle aule ristoro con microonde in tutti i Dipartimenti, garantendo finalmente un posto dove riscaldare il cibo portato da casa.

 

Diritto allo Studio

La riforma della tassazione dello scorso anno è un primo passo ma non possiamo ritenerci soddisfatti. Per questo motivo chiediamo un innalzamento della No Tax Area prima a 23mila€ e in un secondo momento a 30mila€, garantendo sempre e comunque una proporzionalità ed equità delle tasse su tutte le fasce e senza accanirsi sugli studenti fuoricorso. Oltre a ciò, chiederemo un aumento delle convenzioni universitarie con i ristoranti e i bar e la possibilità di utilizzare il badge mensa tutti i giorni della settimana e non solo dal lunedì al venerdì, dando anche la possibilità di decidere in quale momento della giornata utilizzarlo. A ciò aggiungiamo la richiesta della individuazione di un presso fisso sul pasto per tutti i corsi con obbligo di frequenza. Infine, ritenendo il diritto allo studio un tema cruciale della nostra attività di rappresentanza, nei prossimi anni ci impegneremo a garantire la copertura totale delle borse di studio e a richiedere un aumento dei posti letto nelle residenze universitarie.

 

Trasporti e Parcheggi

Una delle più grandi sfide che tutti gli studenti si trovano ad affrontare di prima mattina è sicuramente la ricerca di un parcheggio in università. Per questo motivo ci proponiamo per lavorare a delle specifiche convenzioni per l’accesso ai parcheggi di Fossa Bagni e Piazza Vittoria, per incentivare un servizio di car sharing agevolato e per garantire che il parcheggio di medicina, se non gratuito, mantenga dei prezzi vantaggiosi. Oltre a questo, però, siamo anche consapevoli dell’alto prezzo di moltissimi abbonamenti ai trasporti pubblici. Per questa ragione ci impegneremo a stipulare una convenzione con Trenord, a prevedere un ulteriore calo degli abbonamenti degli autobus Arriva Brescia e a consentire anche agli studenti sottocondizione la possibilità di usufruire delle scontistiche per l’abbonamento di autobus e metropolitana.

 

Segreterie e Servizi

La pandemia non ha fatto altro che accentuare le forti criticità delle segreterie di Ateneo. Per questo ci impegneremo per una riorganizzazione degli uffici con conseguente aumento del personale, prevedendo anche l’istituzione di più studenti 150oristi formati per queste attività e un incentivo al ricorso a pratiche online, svolgibili da casa, senza la necessità di doversi recare tutte le volte in segreteria per consegnare dei moduli o fare delle richieste. Inoltre, proporremo la ricollocazione degli Uffici Gestione Carriere di Ingegneria e Medicina nella zona nord dell’università e non in San Faustino. Oltre a questo aspetto, sfruttando anche i lavori di revisione del sito da noi richiesti da anni, richiederemo una riprogrammazione del servizio infostudente e del call center, rendendoli realmente utili allo scopo. Infine, continueremo a monitorare il lavoro di miglioramento della rete WiFi, chiedendo che questa diventi sempre più efficiente.

 

Didattica e Diritti

Durante lo scorso mandato abbiamo ottenuto moltissimi traguardi in questo settore, dagli appelli minimi alla calendarizzazione semestre, ma questo non basta. La pandemia ha accentuato la forte necessità di ottenere ulteriori certezze a tutela dei diritti degli studenti ed è per questo motivo che ci impegneremo per la stesura di un regolamento specifico di disciplina delle situazioni di emergenza come quella in corso, che definisca in modo chiaro e preciso le linee guida che tutte le componenti universitarie dovranno seguire. In aggiunta, ci impegneremo per concludere il nostro lavoro di analisi e individuazione degli esami scoglio in tutti i dipartimenti, di modo da risolverne le problematiche. Chiederemo inoltre maggiori garanzie per gli studenti lavoratori sia dal punto di vista didattico che proponendo una apertura per loro degli appelli straordinari. Infine, resta fermo il nostro obbiettivo per il raggiungimento dei 7 appelli minimi più uno per i fuoricorso e sottocondizione e la calendarizzazione annuale in tutti i Dipartimenti. Sul versante dei corsi, ci impegneremo per un rinnovamento dei corsi di laurea attualmente esistenti, per l’istituzione di curricula alternativi di lingua inglese e per l’aumento dei corsi a tempo parziale. Infine, garantire la pubblicazione in tempo dei programmi e delle indicazioni di esame (syllabus) e richiederemo l’installazione di appositi macchinari nei pressi delle stampanti per l’inserimento di spirali per gli appunti d’esame.

 

Teledidattica e Diritti

La pandemia ha introdotto l’impiego di strumenti telematici come mai prima d’ora e questo ha causato non pochi problemi per moltissimi studenti durante questi ultimi mesi. È per questo motivo che nel prossimo mandato ci impegneremo per l’istituzione di una Carta dei Diritti in modalità telematica, che sancisca i principi fondamentali e le garanzie degli studenti in questo settore. Inoltre, ci impegneremo per far sì che sempre un maggior numero di studenti acconsenta alla registrazione delle lezioni, per una maggiore messa a disposizione dei materiali multimediali e didattici e per consentire la visione delle correzioni delle prove di esame. Oltre a ciò, e in un periodo postpandemico, faremo in modo che gli esami in modalità telematica diventino uno strumento fruibile per tutti gli studenti che vogliano richiederlo per comprovati motivi e garantire la costante erogazione dei seminari in modalità mista. Infine, ci mobiliteremo affinché i nuovi strumenti che la pandemia ci ha lasciato diventino la base per favorire sempre maggiori innovazioni in ambito didattico, diventando uno strumento di sostegno e supporto alle attività in presenza.

 

Cultura e Sport

L’università non è solo studio ed esami, ma anche coltivazione di passioni e sport. È per questo motivo che lavoreremo per l’istituzione di una competizione sportiva multidisciplinare tra dipartimenti con tanto di premiazioni e tornei annuali e per l’aumento delle offerte universitarie del CUS. Inoltre, lavoreremo affinché il centro sportivo universitario istituisca delle palestre e degli stabili anche per la zona di San Faustino, rendendo così più agevole l’accesso ai servizi per gli studenti di economia e giurisprudenza. Come associazione, procederà infine il nostro impegno per garantire una maggiore diffusione della cultura e di temi extracurricolari, organizzando e proponendo decine di iniziative culturali ed eventi.

 

Sedi Distaccate

Durante questo mandato abbiamo avviato un lavoro di studio e analisi di tutte le criticità presenti nelle sedi distaccate con l’obiettivo di risolverle, strutturando un rapporto più diretto con l’Ateneo. Per questo motivo, visto anche l’alto tasso di studenti fuorisede, ci impegneremo per la costruzione di residenze universitarie, per l’attivazione di scontistiche sui mezzi di trasporto urbano ed extraurbano e tariffe agevolate per i parcheggi. Inoltre, sul versante universitario, lavoreremo per l’installazione di una rete WiFi in tutte le sedi, per la previsione di risorse bibliotecarie accessibili, inclusi i libri di testo dei corsi, e per la possibilità di garantire a tutti un rapido accesso ai servizi offerti dalla segreteria centrale, proponendo la possibilità di svolgere gli adempimenti comodamente online, senza doversi necessariamente recare a Brescia.

 

Inclusione

Come rappresentanti chiediamo fortemente in un’Università inclusiva, che ponga al centro la figura dello studente, fornendogli tutti gli strumenti del caso. È per questa ragione che chiederemo un potenziamento dello sportello di ascolto psicologico e l’istituzione di un regolamento specifico per gli studenti con DSA, in grado di definire una linea comune che garantisca la possibilità di affrontare al meglio esami, lezioni e qualsiasi altra attività universitaria. Infine, chiederemo l’installazione di dispenser di assorbenti gratuiti in tutto l’Ateneo e una mappatura completa di tutte le barriere architettoniche, con lo scopo di abbatterle definitivamente, consentendo una piena e completa accessibilità a tutti gli studenti con disabilità.

 

Sostenibilità

Le sfide per il nostro futuro stanno aumentando ed è per questo che come associazione ci battiamo per una società sostenibile dal punto di vista sociale, ambientale ed economico. Come rappresentanti siamo fortemente convinti che sia anche dalle piccole azioni e dai gesti quotidiani che si ottengano degli importanti risultati ed è per questa ragione che chiederemo che sia conclusa l’operazione di installazione degli erogatori di acqua gratuita, che vengano finalmente distribuite le borracce da noi richieste, per combattere il consumo giornaliero di plastica, e per una messa in regola degli impianti idraulici malfunzionanti. Inoltre, ci impegneremo per incentivare una maggiore digitalizzazione dei servizi, tale da ridurre il consumo di carta quotidiano. Sul versante didattico, proporremo in tutti i dipartimenti l’istituzione di corsi opzionali di sensibilizzazione e approfondimento sulle tematiche sostenibili.

 

Mobilità Internazionale

La pandemia ha fortemente limitato le esperienze di mobilità internazionale, ma restiamo convinti che queste siano un valore aggiunto per qualsiasi studente interessato ad intraprenderle! È per questa ragione che nel prossimo mandato ci impegneremo per un ampliamento delle mete raggiungibili, per una migliore organizzazione dell’ufficio erasmus, sia in entrata che in uscita, e per una migliore definizione delle procedure burocratiche da seguire. Infine, con l’ausilio del Centro Linguistico di Ateneo, ci impegneremo per una sistemazione di tutti i regolamenti e i bandi di mobilità internazionale, prevedendo anche delle versioni in lingua inglese.

 

Mondo del Lavoro

Siamo fortemente convinti che compito dell’università non sia solamente formare gli studenti ma anche indirizzarli verso il loro futuro, offrendo loro un ampio ventaglio di possibilità lavorative e non solo. Per questa ragione ci impegneremo per incentivare un maggiore dialogo con le aziende e le istituzioni sul territorio, di modo tale da migliorare l’orientamento in uscita e ampliare il Career Day, coinvolgendo il più alto numero possibile di realtà, che possano riguardare tutti i laureati dei corsi di laurea dell’ateneo. Inoltre, sfrutteremo questa opportunità per ampliare il numero di aziende convenzionate per l’attivazione degli stage curricolari.

 

Consulta i nostri programmi per ogni dipartimento!

Oltre ad impegnarci negli organi di Ateneo, la nostra azione di rappresentanza continuerà anche negli organi di Dipartimento e nel costante confronto diretto con tutti gli studenti, al fine di risolvere le problematiche specifiche di ogni corso e di ogni singolo studente. Consulta i nostri programmi dipartimentali per avere un quadro completo sui nostri progetti futuri!